Primo podio mondiale per Andrea Adamo dei Pata Talenti Azzurri FMI Motocross

Primo podio mondiale per Andrea Adamo dei Pata Talenti Azzurri FMI Motocross
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram


Primo podio mondiale per Andrea Adamo dei Pata Talenti Azzurri FMI Motocross


Il secondo appuntamento stagionale del Mondiale Motocross 2022 disputatosi presso il Crossodromo Tazio Nuvolari di Mantova ha riservato una grande soddisfazione al progetto Pata Talenti Azzurri FMI. Nella classe MX2 Andrea Adamo, diciottenne pilota supportato dalla Federazione Motociclistica Italiana e da Pata Snack, si è assicurato il primo podio mondiale in carriera con il secondo posto del Gran Premio della Lombardia.

Schierato dal SM Action Racing Team YUASA Battery GASGAS, Adamo si è presentato nel migliore dei modi sabato con la terza posizione nella manche di qualifica. L'indomani il Pata Talento Azzurro FMI ha dato prova del suo valore, con il quarto posto di Gara 1 ed il terzo di Gara 2, ritrovandosi al comando della contesa per più di 15 minuti. Una prestazione d'autore suffragata dall'argento del Gran Premio ed il quinto posto provvisorio in campionato, dando seguito al convincente esordio stagionale di Matterley Basin.

Sempre tra i Pata Talenti Azzurri FMI, nella top class MXGP ha esordito il Campione Europeo 250cc in carica Nicholas Lapucci (Fantic Factory Team Maddii), in recupero dal recente infortunio alla spalla classificandosi ventisettesimo del GP (23° e 24° nelle due gare) con la Fantic 250 2 tempi.

Mantova ha inoltre ospitato il primo round del Mondiale Motocross Femminile con la presenza di due atlete coinvolte nel progetto. La sedicenne Giorgia Blasigh (Ceres 71 Racing Yamaha) ha concluso in decima posizione con un brillante settimo posto nella prima manche ed il quattordicesimo in rimonta nella seconda dopo una caduta al via. Fermata da problemi fisici sabato, Elisa Galvagno (Millionaire Racing Team Husqvarna) ha ben figurato in Gara 2 con l'ottavo posto di manche, conquistando punti preziosi per la classifica.

Nel medesimo fine settimana, il round di apertura dell'Europeo Motocross EMX250 ha visto impegnati sei Pata Talenti Azzurri FMI. Non al meglio in seguito alla brutta caduta di settimana scorsa a Matterley Basin nelle prove del Mondiale MX2, Andrea Bonacorsi (Hutten Metaal Yamaha Racing) ha concluso sesto Gara 2 dopo esser stato centrato da un altro pilota nelle battute iniziali di Gara 1. All'esordio in 250cc ed al rientro dopo un prolungato stop per infortunio, Andrea Rossi (Millionaire Racing Team Husqvarna) si è classificato diciannovesimo, conquistando i primi punti in 250cc con il quindicesimo posto di Gara 2. Presente a Mantova anche il Campione Europeo Motocross 125cc in carica Valerio Lata (MRT Racing Team KTM), diciottesimo in Gara 2 dopo essersi ritrovato in piena top-10 in Gara 1, così come Federico Tuani (SM Action Racing Team YUASA Battery GASGAS), Emilio Scuteri (Steels Dr Jack TM Racing) ed Andrea Viano (O'Ragno 114 Husqvarna Racing).

Thomas Traversini, Direttore Tecnico Motocross FMI: "Il podio e le performance espresse da Andrea Adamo a Mantova rappresentano per noi una grande soddisfazione. Nel weekend Andrea ha sorpreso tanti, certamente non noi che lo abbiamo visto crescere e lavorare sodo nel corso dell'inverno. A soli 18 anni riuscire a condurre per più di 15 minuti una manche del Mondiale MX2, restando successivamente nel gruppo di testa, riafferma il suo valore. Con un pizzico di fortuna dovuta al contatto tra Langenfelder e de Wolf si è assicurato il podio, ma per quanto profuso nel fine settimana è un traguardo ampiamente meritato: è stato molto bravo e ha onorato al meglio la sua gara di casa. Passando alla MXGP, Nicholas Lapucci all'esordio ha dovuto chiaramente fare i conti con una categoria ostica, mentre Giorgia Blasigh ed Elisa Galvagno hanno ben figurato nella prima prova del Mondiale Femminile. Giorgia ha debuttato positivamente con il nuovo team e, superata un po' la tensione di non voler commettere errori, ha concluso settima Gara 1 e ha rimontato fino al quattordicesimo posto nella seconda manche. Elisa sfortunatamente ha corso non al meglio per problemi fisici che, su indicazione dei medici, non le hanno permesso di correre Gara 1, ma l'indomani ha disputato una bella gara seppur non al 100 %. Per quanto concerne l'Europeo 250cc, Andrea Bonacorsi acciaccato a causa della caduta di Matterley Basin ha concluso sesto Gara 2 in rimonta, mentre nella prima è stato centrato da un altro pilota perdendo di fatto un giro prima di poter ripartire. Andrea Rossi ha conquistato i primi punticini in Gara 2 e, considerato che è reduce da un infortunio che lo ha costretto a più di 6 mesi di stop, possiamo parlare di un esordio positivo. Valerio Lata si è espresso su buoni livelli in qualifica e si era ritrovato intorno la sesta posizione di Gara 1 prima di una caduta. A sua volta al rientro da un infortunio alla spalla, Emilio Scuteri si è prodotto in una convincente seconda manche a ridosso della top-10 fino ad un inconveniente registratosi proprio all'ultimo giro. Per Federico Tuani altresì è stato un weekend difficile scontando un contatto con un altro pilota in Gara 1, mentre Andrea Viano non ha superato lo scoglio della qualifica, ma ci riproverà prossimamente in questa sua prima stagione in 250cc".